,

Le nocciole fanno ingrassare? No. E fanno anche bene

Chi l’ha detto che le nocciole fanno ingrassare? Come tutta la frutta secca, anche le nocciole hanno molti grassi, ma ormai non si contano più gli studi scientifici che sfatano quello che è uno dei luoghi comuni più diffusi su questi alimenti. Scienziati e nutrizionisti hanno infatti riabilitato le nocciole, e tutta la frutta secca in genere, scoprendo che non solo fanno bene, ma sono anche amiche della linea. Certo, è sempre buona norma non esagerare, ma una manciata di nocciole al giorno fanno aiutano a mantenere il peso forma grazie alla presenza di un’alta quantità di grassi insaturi, che si metabolizzano molto velocemente e apportano numerosi benefici all’organismo.

Come si fa il gelato artigianale alle nocciole scegliendo l’ingrediente di qualità

Come si fa il gelato artigianale alle nocciole? Nella preparazione del suo gelato alle nocciole, Lo Gnomo Gelato utilizza solo nocciole IGP del Piemonte, considerate di qualità superiore rispetto a tutte le altre. Infatti, non tutte le nocciole sono uguali e in particolari modo, quelle piemontesi garantiscono inalterati i parametri qualitativi, conservano gusto e aroma eccellenti anche dopo la tostatura, una resa maggiore del prodotto grazie a un guscio più sottile rispetto alla nocciola comune e infine sono facili da pelare. Per questi motivi sono particolarmente apprezzate nella produzione del gelato artigianale.

Le nocciole fanno ingrassare? Ecco perché non è vero

Perché tutti dicono che le nocciole fanno ingrassare? È vero, sono particolarmente ricca in lipidi, con un apporto calorico pari a 700 Kcal per 100g di nocciole secche. Ma, come abbiamo detto, la qualità dei suoi grassi è tale da diventare amica della linea. In particolare, la frazione lipidica è costituita per oltre il 40% da acidi grassi monoinsaturi, rappresentati per lo più dall’acido oleico. Rispetto all’altra frutta secca, la nocciola presenta un rapporto monoinsaturi/polinsaturi più alto. Recenti studi sembrano dimostrare gli effetti positivi di un consumo regolare di nocciole sulla salute umana.
E’ infatti confermato che una dieta ricca in acido oleico (lo stesso acido grasso presente nell’olio extra vergine d’oliva) consente di mantenere nel sangue bassi livelli di Colesterolo, quello cosiddetto “cattivo”, e di innalzare i livelli del “Colesterolo buono”, che con la sua azione protettiva sulle membrane cellulari costituisce un’importante difesa delle patologie vascolari. Inoltre, per l’elevato tenore in Tocoferoli, tra cui la vitamina E, la nocciola fornisce un apporto notevole di agenti antiossidanti rallentando l’invecchiamento dei tessuti.
Tutto ciò fa della nocciola un alimento particolarmente indicato per specifici regimi alimentari, come quello macrobiotico, la dieta a zona e la dieta paleolitica.

le nocciole fanno ingrassare

Le altre proprietà della nocciola

Anche sotto il profilo del fabbisogno di amminoacidi essenziali, la nocciola garantisce – se associata ponderatamente ad altre proteine vegetali – una copertura quotidiana equilibrata.
Inoltre, grazie alla forte concentrazione di fibre alimentari favoriscono il regolare funzionamento dell’intestino, riducendo il rischio di tumore al colon e equilibrando l’assorbimento dei nutrienti.
La nocciola presenta anche un elevato contenuto in vitamine (vitamina E, B6, folati e tiamina) e sali minerali (rame, ferro, manganese e calcio). Se assunte quotidianamente in piccole dosi (10-20 grammi) presentano proprietà antiossidanti, ricostituenti, ipoglicemizzanti e ipocolesterolemizzanti.

Quando venite a trovarci in gelateria, non dimenticate dunque di mettere un po’ di gelato alla nocciola nella vostra coppetta.